Publicazioni
29. aprile 2024

Come contribuiamo alla protezione del clima

Abbiamo già calcolato l'impronta di carbonio della nostra azienda nel 2020 – questo include i viaggi per spostarsi tra le nostre sedi a Zurigo e Belgrado, il tragitto casa-ufficio, gli edifici con gli uffici e l’intero reparto IT. Dal 2021 lo facciamo in modo ancora più preciso: Non solo calcoliamola nostra impronta carbonica aziendale, ma anche il «product carbon footprint (PCF)» di tutti i conti neon. Contribuiamo alla protezione del clima in base alle emissioni calcolate sostenendo dei progetti per la protezione del clima con myclimate. 

Cosa significa esattamente «Product Carbon Footprint (PCF)»?

In parole facili: myclimate ha calcolato per noi quante emissioni di gas serra emette un conto neon green all'anno - compresi tutti gli aspetti, dall'estrazione delle materie prime alla programmazione dell'app fino allo ciclo di vita della carta. La nostra impronta di CO2 come azienda è anche inclusa in questo calcolo. In base a questi calcoli, sosteniamo un progetto per la protezione del clima von myclimate – nel nostro caso un progetto di biogas per i piccoli agricoltori in Vietnam, di cui parliamo più avanti.

Scannerizza il codice QR o clicca qui per accedere al nostro certificato.

Perché compensate con myclimate?

L'iniziativa internazionale con radici svizzere è attualmente attiva in più di 140 progetti di compensazione in 41 paesi. L'ancoraggio locale di myclimate e la sua portata internazionale ci hanno convinto, così come la sua consapevolezza della qualità, la diversità dei progetti e la sua esperienza pluriennale attraverso la cooperazione con i principali attori, soprattutto nel mercato svizzero. myclimate utilizza almeno l'80% dei fondi di compensazione per i progetti in loco - il resto copre l'amministrazione e i costi interni della fondazione. Inoltre, tutti i progetti myclimate contribuiscono ad almeno uno degli obiettivi di svilupposostenibile (SDGs).

Quante emissioni di gas a effetto serra emette un conto neon (green)?

Se l'uso delle app è incluso, un conto neon emette 3,46 kg di CO2e all'anno, che corrisponde a 692 tonnellate di CO2e all'anno per circa 200'000 utenti. Escludendo l'uso delle app, sarebbero 3,35 kg di CO2e all'anno e conto, che corrisponde a 670 tonnellate di CO2e all'anno.

Nota: il piccolo «e» dopo CO2 significa i cosiddetti equivalenti di CO2 (CO2e). Oltre all'anidride carbonica (CO2), ci sono 6 gas serra rilevanti* che contribuiscono al cambiamento climatico. A causa delle loro diverse proprietà fisiche, questi gas hanno anche una diversa influenza sul clima, ed è per questo che le emissioni prodotte sono convertite nei cosiddetti CO2 equivalenti (CO2e). Questi quantificano quanto una certa quantità di un gas serra contribuisce al riscaldamento globale rispetto alla stessa quantità di CO2. Per esempio, l'equivalente di CO2 per il protossido di azoto su un periodo di 100 anni è 265, cioè una tonnellata di protossido di azoto ha la stessa influenza sull'effetto serra di 265 tonnellate di CO2.

* Metano (CH4), protossido di azoto (N2O), idrofluorocarburi, perfluorocarburi, esafluoruro di zolfo (SF6) e trifluoruro di azoto (NF3).

Quali sono in dettaglio le emissioni di gas serra?

L'acquisto dei nostri servizi causa la maggior parte delle emissioni di gas a effetto serra (69,2%), le nostre sedi di Zurigo, Monaco e Belgrado rappresentano un quarto delle emissioni, e l'uso delle app è al terzo posto. Gli oltre 9 milioni di transazioni effettuate dagli utenti di neon e le carte - dalla produzione al trasporto all'utente fino allo smaltimento - sono meno rilevanti per le emissioni totali di gas a effetto serra.

L'aspetto più grande dell'uso delle app è la fabbricazione del telefono cellulare. Nello spirito del «feel free» non vi diciamo quale telefono usare - neon funziona su dispositivi Android, iPhone e Huawei. Ma puoi ancora contribuire a migliorare la nostra impronta (e la tua!) usando il tuo telefono più a lungo. Con la garanzia aggiuntiva di tre anni sui prodotti elettronici appena acquistati che viene con il tuo conto neon green, è già possibile senza alcun inconveniente. Leggi di più sull'estensione della garanzia qui.

Come possiamo migliorare la nostra impronta?

Poiché la maggior parte della nostra impronta di carbonio proviene dai fornitori di servizi, abbiamo opzioni limitate ma ancora spazio per migliorare: possiamo cercare di lavorare con fornitori di servizi che si impegnano per l'ambiente.

La nostra banca partner Hypothekarbank riduce le emissioni di CO2 laddove possibile. Per la quantità rimanente di emissioni di CO2, la banca sostiene progetti climatici sostenibili con la fondazione myclimate per lo stesso importo, come facciamo noi. Inoltre, possiamo ridurre ulteriormente la nostra impronta se andiamo in bicicletta e usiamo di più i trasporti pubblici per i nostri spostamenti verso il lavoro, o eliminarli del tutto aumentando il nostro home office.

Ciò che non si deve dimenticare è che tutto ciò che consumiamo e paghiamo con il conto al neon provoca emissioni di gas a effetto serra che non sono incluse nel bilancio. Dopo tutto, i 100 franchi spesi al distributore di benzina generano più impronta di 100 franchi all'eco-shop. 

Il nostro progetto sul clima: trasformare i rifiuti in biogas per i piccoli agricoltori del Vietnam

I residenti delle zone rurali in Vietnam spesso affrontano la sfida di assicurarsi l'energia, specialmente per cucinare ogni giorno. I combustibili tradizionali come la legna da ardere o il carbone sono costosi, dannosi per l'ambiente, portano a problemi respiratori a causa delle zone di cottura aperte e la raccolta del materiale richiede molto tempo.

Il biogas sostituisce i fornelli fumosi ed è una soluzione più sostenibile: Gli escrementi animali accumulati, i rifiuti di cucina e quelli delle toilette collegate sono raccolti in un serbatoio sotterraneo. La decomposizione della miscela nel serbatoio produce gas metano, che può essere utilizzato per i fornelli a gas collegati nelle cucine. I residui (il cosiddetto "bioslurry") vengono riutilizzati dagli agricoltori come fertilizzante organico sui loro campi. Gli impianti di biogas non solo evitano le emissioni causate dalla legna da ardere, ma impediscono anche che il letame di maiale a cielo aperto emetta liberamente il metano dannoso per il clima.

Maggiori informazioni e benefici del progetto di biogas in Vietnam puoi trovare qui.

Inviaci un feedback